Condizioni familiari precarie, condizionamenti sociali invalidanti, ..." /> SVILUPPARE L'EMPATIA | Sintetizzando


Altro

Published on 8 Settembre, 2018 | by Giovanni De Gregorio

0

SVILUPPARE L’EMPATIA

Condizioni familiari precarie, condizionamenti sociali invalidanti, fuga nelle realtà virtuali, pongono l’insegnante di oggi di fronte ad allievi ancora più complessi di quello che naturalmente si troverebbe ad incontrare per la fase evolutiva che attraversano.

Di fronte a tutto ciò l’insegnamento viene sollecitato ad adeguarsi alle urgenze educative che occorrono per fronteggiare questo nuovo tipo di situazione. La figura dell’insegnante, limitata all’apprendimento e alla formazione culturale, entra in crisi di fronte alla realtà moderna. L’insegnante si ritrova, a volte senza neanche volerlo, ad esercitare quelle funzioni educative che il contesto familiare e socio ambientale dell’alunno di fatto non svolge.

Per contro, la mia esperienza diretta, mi porta a constatare che gli insegnanti più efficaci son quelli che si dimostrano in grado di costruire una relazione con gli alunni ed il gruppo classe.

D’altronde studi e ricerche recenti confermano l’ipotesi che il rendimento scolastico degli alunni è direttamente proporzionale alla qualità della relazione insegnante/alunno (vedi: FRANCESCATO D., PUTTON A., CUDINI S., Star bene insieme a scuola. Roma: Carocci, 1986; – BOMBI, A., S., SCITTARELLI, G.. Psicologia del rapporto educativo: la relazione insegnante-alunno dalla prescuola alla scuola dell’obbligo. Firenze: Giunti gruppo editoriale, 1998. – DANIEL PENNAC, Diario di scuola, Feltrinelli, 2008).

L’insegnante di oggi deve essere quindi attrezzato ad entrare in relazione con l’alunno, ancor prima di fornirgli stimoli e concetti funzionali all’apprendimento. Purtroppo, dalle istituzioni di riferimento, questo bagaglio relazionale non gli viene fornito in dotazione e viene lasciato alla discrezione del singolo. Di qui, la realtà di oggi…

Questo Seminario rappresenta la possibilità di iniziare a sopperire a tale bisogno ed è stato strutturato proprio in seguito alle numerose richieste d’aiuto ricevute a riguardo.

Venerdì 12 Ottobre ore 16/19
Sabato 13 Ottobre ore 9/12

“SVILUPPARE L’EMPATIA”

Obiettivo: Fornire gli elementi di base per costruire e mantenere una relazione.

Location: Il Seminario si terrà a Castellammare di Stabia (NA), presso i locali del Centro di Psicosintesi Applicata in Via S. Di Giacomo, 1° p. SC. B.

Destinatari: Un Seminario pensato per gli insegnanti, ma utile anche per operatori e genitori.

Metodologia: Dopo una breve introduzione teorica sul metodo, l’intero seminario verterà su esercitazioni pratiche guidate ed esercizi per sviluppare l’empatia. Ci si eserciterà a rispondere sulla scala dell’Empatia, sec. situazioni tipo costruite ad hoc ed ispirate a eventi realmente accaduti.

Costi: La quota di partecipazione per l’intero seminario è di 50 €. Sono previsti sconti per gruppi di 4 persone.

Tempi: Il seminario si svolgerà in due mezze giornate: Venerdì, 12 Ottobre dalle 16:00 alle 19:00 e Sabato 13 Ottobre dalle 9:00 alle 12:00.

Conduttore: dott. G. De Gregorio, Psicologo Psicoterapeuta, Specialista in Psicosintesi Terapeutica.

 

Per info ed iscrizioni:

centrodipsicosintesiapplicata@gmail.com

dott. G. De Gregorio: 3287028197 (contatto anche wathsapp)

 

Ecco di seguito alcuni COMMENTI di chi ha avuto già modo di sperimentarlo:

“E’ uno di quei seminari che ti lascia uno strumento concreto che puoi applicare immediatamente e verificarne gli effetti sul campo!”

“Ho fatto tanti corsi, ma questo mi ha lasciato in mano qualcosa di pratico che posso applicare nelle relazioni con gli allievi e non solo.”

“Prima non sapevo, ora so! Non so dirlo diversamente. Ora ho un potente strumento per creare relazioni.”

“Rispetto a questo metodo ero molto critico all’inizio, ma adesso non riesco a farne più a meno. Ho capito che come tutto ci vuole allenamento, ma la vita mi da continue occasioni attraverso tutte le relazioni che mi ritrovo ad affrontare.”

“Prima credevo che ascoltare significasse solo stare in silenzio, ora so che per essere efficaci c’è qualcosa in più da fare..”

“E’ incredibile come tutto possa cambiare a seconda di quello che dico! Prima parlavo per reazione, ora posso scegliere cosa dire perché so a cosa dare attenzione.”

“Sviluppare l’empatia è solo l’inizio, ma senza di essa non si va da nessuna parte.”


Sull'autore

Sono Giovanni De Gregorio, ideatore di "Sintetizzando": il Blog che ti aiuta a conoscere, gestire e trasformare il tuo mondo interiore. Qui troverai esempi pratici e materiale multimendiale che ti aiuterà a diventare più padrone di te! Sito personale: http://www.giovannidegregorio.it/



Rispondi

Back to Top ↑