Se dobbiamo prendere una qualche decisione, magari ci viene da guar..." /> RISPOSTE DAL FUTURO | Sintetizzando


Psicologia

Published on 20 Marzo, 2017 | by Giovanni De Gregorio

2

RISPOSTE DAL FUTURO

Se dobbiamo prendere una qualche decisione, magari ci viene da guardare al passato per poi affermare mestamente: “Si, è così!”. Ma se guardiamo al futuro ci viene naturale da dire: “Eh, mi piacerebbe…!”
Ma perché affermiamo con verbo presente quello che è passato, ed il futuro con il condizionale?

Perché siamo sempre condizionati dal passato!

Dovremmo invece dire: “Era cosi! Ma qui e ora io posso espandere la mia coscienza guardando al futuro. Posso includere il futuro nel mio presente, così come un sassolino che cade nell’acqua può includere le sponde del lago o del mare in cui cade, dopo aver generato quella serie di cerchi concentrici che viaggiano senza fine.”

 

 

 

 

 

 

La leggerezza è il grado di superamento degli attaccamenti\dipendenza dal passato.
[Antonio G. Tallerini]

Quali sono i sogni che ti accendono dentro? Quali mete fanno esplodere il tuo entusiasmo? Quali pensieri ti aprono il cuore e la mente? Che cos’è che fa sorridere di nuovo i tuoi occhi? Che cos’è che ti riscalda il cuore? Cosa ti apre la mente e ti produce quel sottile piacere al solo pensarlo?

Qualunque cosa essa sia vale la pena di non perderla! È qualcosa di valore. Qualcosa di tuo che sta toccando la verità di te stesso. Qualcosa da non scartare subito. Qualcosa da portare qui nel tuo mondo di oggi per lasciare che faccia luce. Qualcosa capace di illuminare le tue parti buie. Una nuova possibilità.

Cosa sta succedendo?

Hai appena contattato il mondo del possibile. Il futuro è lì che bussa alla tua porta. Solo tu puoi autorizzarlo ad entrare.
Senti dentro una spinta a realizzare quella cosa. Senti nel profondo di te stesso un senso di certezza. Senti che è giusto così e quella cosa ti riempie il cuore. Quella decisione che fino a un minuto prima non conoscevi, diventa la cosa più giusta da fare. Dove è finita l’insicurezza? Dove sono finiti tutti dubbi e tutte le incertezze che fino a qualche momento prima ti facevano tribolare e magari credere di essere incapace? Sono semplicemente scomparse. Al loro posto c’è luce. La luce di una nuova possibilità, di una nuova strada da seguire: la via del possibile.
È questa quella che chiamiamo intuizione.

Come è possibile tutto ciò? Io che ho sempre cercato ciò che mi poteva convenire di più in base alla mia esperienza passata o a quella degli altri, …da un momento all’altro so!?!

Si! E c’è una possibilità nuova adesso, una via nuova da seguire, un possibile che si propone.
È qui che posso giocarmela. E’ ora che posso scommettere. E’ adesso che ho qualcosa in mano per potermi giocare la partita. Ma è qualcosa di mio, che non viene dal passato, non viene dal luogo che mi spinge a credere che quel che è accaduto una volta sarà destinato a ripetersi. E per quella volta che sono accadute, non è giusto che io venga ancora condizionato nel presente.

Queste sono risposte nuove, queste sono possibilità nuove, queste sono strade nuove, che partono da ciò che è più vero, partono dal cuore di te stesso, da ciò che puoi diventare.

“Noi siamo la splendida promessa di ciò che possiamo diventare”
[Roberto Assagioli]

Ma cosa accade quando le lasci entrare?
La tua mente inizia a funzionare in maniera diversa. Automaticamente, pensieri, emozioni, fantasie, cominciano da sole a proiettarsi in questa direzione, attratte misteriosamente da questa luce. Non occorre sforzarsi, tutto avviene in maniera naturale. E’ così che ti ritrovi un pensiero che ti dice dove andare, un sogno, o un’immagine che ti suggerisce cosa fare, una canzone che ti ispira la cosa migliore, un incontro che ti fa riflettere, un amico che ti suggerisce senza saperlo proprio quello che ti serve.

Troppo bello!!!
E se questo diventasse il mio stile di vita? Se questo diventasse il mio modo per procedere? Forse non avrei più bisogno di essere insicuro.

E’ così! Ma per potersi realizzare, tutto questo ha bisogno di te! Ha bisogno di te che ci credi. Ha bisogno di te che ci scommetti. Di te che lo concretizzi nella realtà di ogni giorno.

In questo senso  parliamo di spirito e di dimensione spirituale: come sinonimo di possibilità da realizzare. In questo senso il futuro può diventare una guida per un nuovo modo di essere.

Così comprendi il senso di quando si dice che “la soluzione ce l’avevi già dentro”, che “la risposta è dentro di te”, che “è inutile cercare fuori ciò che è dentro”, e che queste non sono frasi fatte ma esperienza di chi ci è già passato prima.
È così che il tuo modo di percepire ti trasforma. Non più il passato che continua a condizionarti, ma il futuro che getta luce nel presente,  ti dà la spinta e la direzione sintetizzando pensieri, emozioni, sentimenti, impulsi, sensazioni e fantasie verso ciò che in quel momento senti più giusto.

Tutte chiacchiere? Provare per credere. Immagina un po’ cosa accadrebbe se tutto questo diventasse parte di te, se scegliessi di credere, di scommettere su queste tue intuizioni. Forse potresti accorgerti che è più utile seguire le tue intuizioni che andare appresso ai consigli degli altri. Che ascoltare gli altri può essere utile, ma seguire te stesso è ciò che davvero produce una fiducia nuova. Una fiducia che ti da un gusto diverso nel fare le cose. Se vogliamo dirla tutta l’autostima è proprio questo: l’effetto della piena espressione di te. È la fiducia che viene dal raccogliere i frutti positivi dell’aver seguito le tue intuizioni.

Si! Hai scoperto la parte di te di cui ti puoi fidare e a cui ti puoi affidare, che ti fa sentire te stesso. Adesso puoi anche  imparare a riconoscerla e a distinguerla dalle altre spinte più superficiali che ti si muovono dentro. Perché ora sai che essa non è prepotente, che non ti costringe, che accetta anche il rifiuto, che non vuole tutto e subito, che sa anche aspettare pazientemente che tu decida di scegliere. Che non ha fretta, perché non ha tempo.

E questo vale per ciascuno di noi, nessuno escluso. È tempo di portare questo mondo di valori nel presente. E’ tempo di portare il futuro nel presente. Quel futuro che ci accende il cuore, che ci apre la mente, che ci fa sperare e ancora, e ancora e ancora sognare…

“Il mondo non è interessante che in avanti.”
[P. Teilhard De Chardin]


Sull'autore

Sono Giovanni De Gregorio, ideatore di "Sintetizzando": il Blog che ti aiuta a conoscere, gestire e trasformare il tuo mondo interiore. Qui troverai esempi pratici e materiale multimendiale che ti aiuterà a diventare più padrone di te! Sito personale: http://www.giovannidegregorio.it/



2 Responses to RISPOSTE DAL FUTURO

  1. Angela says:

    Grazie per questo nuovo articolo! Non è facile alleggerirsi del peso del proprio passato, perché in fondo siamo anche il frutto e l’evoluzione di quello che abbiamo vissuto, volontariamente o involontariamente. E non è facile scommettere su un futuro che immaginiamo, che oggi fa brillare i nostri occhi, ma che potrebbe rivelarsi diverso da come lo abbiamo sognato. Vivere tra il già ed il non ancora è una bella sfida…. Ma sapere che ci sono gli strumenti per comprendere meglio ciò che ci accade e che in qualche modo possiamo incanalare nel migliore dei modi le nostre energie per raggiungere un equilibrio e per scommettere al meglio nel futuro è già una splendida opportunità…
    Grazie

    • Non è facile, hai ragione Angela, ma è possibile. Vi è un momento in cui le cose in cui hai creduto cominciano ad accadere, e questo dipende soprattutto da un tempo di maturazione del tutto soggettivo, differente da persona e persona. Quando ciò avviene la dimensione spirituale si unisce a quella materiale dando vita a quello che chiamiamo Servizio.

Rispondi

Back to Top ↑