"Una situazione in cui mi imbatto spesso è quando qualcuno afferma ..." /> PADRONI DI SE' | Sintetizzando


Altro

Published on 25 Agosto, 2018 | by Giovanni De Gregorio

0

PADRONI DI SE’

“Una situazione in cui mi imbatto spesso è quando qualcuno afferma di cercare disperatamente di non assomigliare a suo padre o a sua madre in qualche specifico tratto. Se vostra madre era severa, è probabile che diventerete indulgenti. Se siete cresciuti in un ambiente povero ci sono buone possibilità che abbiate una forte spinta a diventare ricchi. Se un genitore era dispotico, è verosimile che voi siate passivi o troppo tolleranti nei confronti dei comportamenti altrui.

Il punto è che adottare comportamenti che si oppongono a quelli dei propri genitori spesso non è altro che una maschera.
Libertà significa essere liberi di scegliere chi e cosa vogliamo essere in ogni momento della nostra vita. Se dobbiamo agire un determinato modo per evitare di essere qualcosa che non ci piace, siamo in trappola: abbiamo limitato la nostra libertà e ci siamo privati della nostra integrità. Se non si sa essere pigri, non si sa nemmeno essere liberi. Se non ci si riesce ad arrabbiare quando succede qualcosa di sconvolgente, non si può essere liberi.” [Debbie Ford, da “Illumina il tuo lato oscuro”]

da Mercoledì 19 settembre 2018, alle ore 18
CONOSCI TE STESSO
Un percorso settimanale di gruppo che ti aiuterà a diventare libero di scegliere chi e cosa essere in ogni momento della tua vita. Libertà intesa quindi non come assenza di legami, ma come padronanza di sé!

Gli incontri si svolgeranno presso il Centro di Psicosintesi Applicata, in via S. Di Giacomo, 15 a C.mare di Stabia (NA).

E’ previsto un numero massimo di 15 partecipanti. Raggiunto il quorum si chiuderanno le iscrizioni. Per iscriversi basta effettuare un bonifico di 20€. La quota di partecipazione ad ogni incontro è di 25€. E’ questa anche un’opportunità che il Centro offre a chi desidera seguire un percorso di crescita personale, ma non può consentirsi un costoso lavoro di psicoterapia individuale. Ovviamente il suddetto percorso non sostituisce un lavoro individuale qualora fosse necessario. In ogni caso, il lavoro di gruppo accelera i processi di crescita personali ed è un catalizzatore dei processi di sviluppo relazionali.

Sono previsti sconti per pacchetti mensili e trimestrali e per i giovani al di sotto dei 25 anni.

Per maggiori informazioni:

centrodipsicosintesiapplicata@gmail.com

Dott. G. De Gregorio: 3287028197 (contatto anche wathsapp)

La visione dell’uomo che farà da cornice all’intero Percorso è la Psicosintesi di Roberto Assagioli. La metodologia utilizzata farà buon uso del canale immaginativo, avvalendosi del famoso metodo proiettivo utilizzato nel best-seller “Illumina il tuo lato oscuro”, di Debbie Ford.

Per favorire la comunicazione e introdurre il processo formativo, verranno inoltre utilizzate scene ad hoc, tratte da film selezionati dal rinomato archivio de “Il Cinema Insegna”, di cui il sottoscritto è grande estimatore ancorché abbonato. Ciò, come già sperimentato, armonizza il clima di gruppo e predispone alla creatività e alla produzione di idee.

Il Percorso seguirà il naturale sviluppo del gruppo e prevederà alcune uscite guidate, per visite culturali organizzate dall’Ass. “Tappeto volante”, finalizzate ai temi del gruppo e alla migliore conoscenza dei suoi membri (1. “Leonardo da Vinci”. Mostra spettacolo sulla vita, le opere e le macchine del genio toscano. Sorrento [Museo dell’orgoglio italiano]. 2. “L’invisibile Pompei – Experience”. Un’incredibile esperienza cognitiva e sensoriale guidata, sui reperti archeologici provenienti da Pompei e dintorni. Sorrento [Museo dell’orgoglio italiano] 3. “L’inferno di Dante”, nel Museo del Sottosuolo di Napoli).


Sull'autore

Sono Giovanni De Gregorio, ideatore di "Sintetizzando": il Blog che ti aiuta a conoscere, gestire e trasformare il tuo mondo interiore. Qui troverai esempi pratici e materiale multimendiale che ti aiuterà a diventare più padrone di te! Sito personale: http://www.giovannidegregorio.it/



Rispondi

Back to Top ↑