Altro

Published on 10 Gennaio, 2019 | by Giovanni De Gregorio

0

DISTANZE DI SICUREZZA

“Il problema è che quando ci sei dentro…non te ne accorgi!“

[dal libro “Ed io ti cercai”, p. 69]

E qual è la distanza che ci permette di essere sempre presenti a noi stessi? 

Si parla spesso di lucidità, di riuscire cioè a mantenere il giusto distacco dalle cose per poterci stare in maniera equilibrata. Abbiamo mai misurato questa distanza a livello personale? 

È evidente che non c’è una distanza uguale per tutti. E soprattutto, situazioni diverse fanno differente presa su di noi. 

Quello che avviene però ogni volta che ci sentiamo presi da qualcosa più forte di noi è un meccanismo che si chiama “identificazione”. Una parte di noi sale sul palcoscenico della nostra coscienza e comincia a farci pensare, sentire, immaginare e comportare sempre allo stesso identico modo …se non ce ne accorgiamo.

Come ogni cosa, l’identificazione è un processo psicologico naturale e riconoscerlo e autorizzarlo fa la differenza sui suoi effetti.

Ogni volta che riconosceremo uno di questi processi diventeremo più padroni di noi stessi. 

Buon 2019 a tutti!


Sull'autore

Sono Giovanni De Gregorio, ideatore di "Sintetizzando": il Blog che ti aiuta a conoscere, gestire e trasformare il tuo mondo interiore. Qui troverai esempi pratici e materiale multimendiale che ti aiuterà a diventare più padrone di te! Sito personale: http://www.giovannidegregorio.it/



Rispondi

Back to Top ↑